Religio

 15,00

Tracklist

01 – La creazione (4.07)
02 – Il sacrificio (2.16)
03 – What I want to be (7.27)
04 – In estasi (2.41)
05 – Agape (6.23)
06 – Il colore del mio corpo (3.20)
07 – La seduzione (3.38)
08 – Le tourment (3.44)
09 – Nel mio andarmene (4.06)
10 – La parola IO (4.30)
11 – La scelta (3.26)
12 – Ritus (5.08)
13 – L’urlo eliso (2.41)

Musica, testi, arrangiamenti di Edmondo Romano

Edmondo Romano sax (soprano, sopranino), clarinetti (sib, do, mib), clarinetto basso, duduk, chalumeau, low whistle, flauto dolce (soprano, contralto), kanjira, tastiere, programmazione
Simona Fasano, Karin Selva, Giulia Beatini, Roberto Tiranti, Paola Cialdella, Vera Marenco, Lydia Giordano, Egle Doria, Silvia Napoletano, Edmondo Romano voce
Tina Omerzo pianoforte
Luca Falomi chitarra elettrica
Alessandro Serri chitarra classica, basso acustico
Roberto Piga, Teresa Valenza violino
Ilaria Bruzzone viola
Kim Schiffo violoncello
Riccardo Barbera contrabbasso
Rodolfo Cervetto batteria
Olmo Manzano percussioni
Yoko Hanzai voce recitante in 09, adattamento di un haiku di Masaoka Chiki

Categorie: , Tag:

Descrizione

Edmondo Romano
Religio
Il rapporto dell’uomo con il visibile e l’invisibile

Terzo capitolo di una trilogia dedicata alla ricerca interiore umana e il duale:
Sonno eliso sul rapporto maschile/femminile, Missive archetipe la scrittura dell’uomo nel rapporto con il mondo esterno/interno, Religio la sua relazione con il visibile e l’invisibile.

RELIGIO scava il semplice/complesso percorso dell’uomo nella sua crescita spirituale,
una riflessione su alcuni fondamentali “capitoli“ che un essere affronta nel corso della sua vita:
nascita, spirito, materia, rinuncia, paura, amore, morte.

Il titolo dell’album Religio, radice latina della parola religione che deriva dai termini riunire, raccoglierereligare (legare, annodare), indica sia il rapporto dell’uomo con il divino (la particolare attenzione di un essere verso il suo spirito) sia il rapporto con la consapevolezza terrena, delle sue radici, della sua cultura.

RELIGIO è un album di “scrittura libera“, dove ogni brano è un mondo a sé. Libertà di espressione compositiva che si muove tra la musica minimalista, quella contemporanea, il progressive, l’ambient music, la world music, le colonne sonore, l’elettronica…

Le note di Religio sono affidate ad un quartetto vocale, un trio jazz, un quartetto d’archi e molto altro e vede la presenza di alcuni degli artisti ed esecutori più riconosciuti della nostra città: Karin SelvaGiulia BeatiniRoberto Tiranti, Paola Cialdella, Vera Marenco, Simona Fasano, Lydia Giordano, Egle Doria, Silvia Napoletano alle voci, Tina Omerzo al pianoforte, Luca Falomi alla chitarra elettrica, Alessandro Serri alla chitarra classica, Roberto Piga e Teresa Valena al violino, Ilaria Bruzzone alla viola, Kim Schiffo al violoncello, Riccardo Barbera al contrabbasso, Rodolfo Cervetto alla batteria e Olmo Manzano alle percussioni, tutti collegati dai fiati dell’autore.

Musica per immagini, suoni orchestrali, intimisti. Timbri acustici antichi e moderni di diverse estrazioni geografiche e generi musicali coesistono, pensati e scritti in modo personale. Una musica fatta di suoni e silenzi, di pieni e vuoti, dove gli arcaici strumenti del passato sposano con naturalezza i moderni suoni elettronici.
Il nuovo progetto discografico è stato prodotto, composto ed arrangiato da Edmondo Romano presso Eden Studio di Genova e la produzione esecutiva è stata curata dall’etichetta Visage Records di Claudio Carboni con distribuzione Egea Music.
L’immagine di copertina dal titolo “New Crowd #43” è realizzata dal fotografo lettone Misha Gordin.

Video Ufficiale

Press kit

 

Titolo

Torna in cima